I Castieje, così lo chiamavano i Taracinesi, fu edificato all’angolo nord-est  della cinta muraria, a 54 metri sul livello del mare, trasversalmente al crinale.

Lo sviluppo in altezza, eccessivo rispetto alla larghezza, rivela la preminente funzione di avvistamento ancor più che quella difensiva. Dal terrazzo è possibile controllare i due versanti del colle su cui sorge: quello interno con la Valle,racchiusa dal semicerchio montano, e l’altro che dalla città arriva al mare. La posizione dominante ben risalta dall’acquerello di S. Corrodi del 1840.

Acquerello di S. Corrodi del 1840

 

I Frangipane o Eugenio III? Uno dei nomi della fortificazione è anche: Castello Frangipane, Si sa che i Frangipane entrarono in città a tradimento nel 1143, ma il castello c’era già? Di sicuro  i terracinesi nel 1202 riuscirono a scacciare i Signoridal castello eleggendolo per il futuro a simbolo della libertà comunale.

I Frangipane, comunque, continuarono ad esercitare il loro controllo sulla costa dall’Astura al Circeo, oltre che a tenere in posizione di prestigio  ancora per molti anni in Roma   la loro casata.

.

 

L’iscrizione di Eugenio III. Il pontificato del papa banditore della seconda crociata durò dal 1145 al 1153 quindi a questi anni bisogna far risalire l’iscrizione scalpellata sul lato sud della torre. In essa si dice chiaramente che è stato lui a far erigere la fortezza:
EUGENIUS PAPA III HOC OPUS GLORIOSE IPSIUS MEMORIAM REPRAESENTANS FIERI IUSSIT….. (F. 18)

Quindi i Frangipane potettero occupare il castello che porta anche il loro nome solo dopo la morte di Eugenio III (1153) e lo tennero fino all’insurrezione cittadina del 1202.

Castello Frangipane (da H24 notizie)

Il video del castello Frangipane

(da Erry stephen j cannel)

Video: Regia di Enrico Cannella
Fotografie esterni castello Enrico Cannella
Fotografie interni castello Stefano Del Monte

Castello Frangipane

The original group, which perhaps goes back to the end of the 10th cent. grew larger and larger so that the castle, between the 14th and 15th cent., reached a considerable size which was preserved throughout the modem age. It was heavly bombed in 1943-44 so only the imposing keep, which is the oldest part, and a side of the south wing are left; admission is not allowed to both places. Two inscriptions dealing with the works carried out under Pope Eugenius III (1145-1153) can be read on the east wall.

Fonti: terrapontina.it, comune.terracina.lt.it.