LA VOSTRA INEFFICIENZA HA SUPERATO IL LIMITE DELLA DECENZA

LA VOSTRA INEFFICIENZA HA SUPERATO IL LIMITE DELLA DECENZA:
ANDATEVENE! DOVETE ANDARVENE!
di Germano Bersani
Sono stanco di leggere di debiti fuori bilancio e di annunci a cui non crede più nessuno: sono senza pudore!
A noi non servono chiacchiere, oltre tutto poco intelligenti quando non addirittura idiote, quel che ci serve è un piano lucido di ripartenza.
Un piano che le loro menti non sono in grado di partorire, e mi chiedo quali prove di incapacità vogliano ancora i terracinesi prima di recarsi in massa su piazza Municipio.
Terracinesi, che come mai nel passato, dovrebbero porsi in maniera seria il problema di quali siano le persone giuste in grado di attuare un vero rilancio della città.
Ormai è chiaro che questa dirigenza non va, che é incapace di dare risposte, ed aggiungerà altri anni inutili a quelli già irrimediabilmente persi.
I giorni che stiamo vivendo hanno messo in modo chiaro ed evidente i limiti della governance targata Procaccini-Tintari, e dall’attuale drammatica situazione se ne esce solo con un reale cambiamento di uomini e di idee.
Servono nuovi impulsi, serve sviluppare nuove tematiche, dettate da una visione che guardi almeno a vent’anni.
E che tematiche può elaborare chi è solo attaccato ad una poltrona e litiga e si accapiglia per un incarico? Ma che è un’amministrazione quella che abbiamo? Incapace perfino di gestire l’ordinaria amministrazione.
Cittadini cari, stiamo perdendo tempo prezioso, la prova che ci aspetta è ardua, e richiede coraggio ed inventiva, ce la possiamo fare, ma sicuramente non con questo esecutivo!
Terracina abbisogna, oggi più che mai di un pool capace di pianificare un’intelligente strategia di sviluppo.
La pandemia ha cambiato, anzi, ha ribaltato tutto, e mai come oggi il politico deve divenire lo strumento di supporto attraverso il quale il cittadino possa realizzarsi.
E’ il momento di accogliere le istanze e le esigenze di tutte le categorie sociali ed economiche, è il momento di avere certezze e non aspettative, è il momento di chi ha la prerogativa di far seguire al pensiero l’azione, con progetti che diano una chiara identità a Terracina: allora, vogliamo muoverci o no?
Datemi un’adesione ed organizzerò una manifestazione che nemmeno riescono ad immaginare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *