Realizzazione Ascensore Centro Storico Alto

Articolo di Meo Patacca
LA FACCIA SORRIDENTE DELL’ASSESSORE ZOMPARELLI CI ANNUNCIA CHE E’ STATO RISOLTO IL CONTRATTO CON LA DITTA APPALTATRICE PER LA REALIZZAZIONE DELL’ASCENSORE PER IL CENTRO STORICO ALTO.
Non lo nego, sono roso dalla curiosità di sapere quale eccelso cervello partorisce i comunicati stampa del Comune, così, solo per mera curiosità.
Cosa avrà da ridere poi mister Zomparelli nel dare questa notizia me lo farò spiegare da un psicologo, e c’è da augurarsi che non sia una boutade come quella della multa commissionata alla ditta appaltatrice dei lavori al Calcatore, che a quanto pare non è stata mai incassata dal Comune, come fa supporre la mancata risposta all’interrogazione presentata dall’ormai ex consigliere Gianfranco Sciscione.
La faccenda ha del grottesco, perché a parte la bruttezza dell’opera che personalmente ritengo inutile così com’è, ha mostrato ancora una volta che non sono in grado di progettare, che sono inefficienti per mancanza di competenze e di formazione.
Che questa amministrazione sia la peggiore di tutti i tempi ormai non è più un mistero, ed ogni seduta consiliare conferma la misura della sua incompetenza, condita spesso da malafede, come lo scorso Consiglio comunale del 12 aprile scorso ne è stato una chiara dimostrazione.
Non basta un comunicato stampa per chiarire alcune delicate situazioni, ma nell’oceano di opacità a cui la compagine procacciniana ci ha ormai abituato, non resta che aspettare che passi la nottata, visto che chi ha occhi per vedere non può contare sulla collaborazione di una cittadinanza passiva e menefreghista.
Comunque sia, altro denaro sprecato, ma che volete che importi loro: le tasse rimangono sempre al massimo.
Basti pensare che hanno messo in previsione 6.000.000 di euro di introiti per sole multe per infrazione al codice della strada: ma che geni amministrativi!
Riuscite a capire ora perché chi di amministrazione ci capisce ha detto basta? Che a lavare la testa all’asino si spreca tempo, acqua e sapone?
Preferire Roberta Tintari a Gianfranco Sciscione non è stato solo un errore colossale, ma come direbbe Fantozzi, è stata una… “cagata pazzesca”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *