Terracina si prepara ad ospitare la festa della Madonna del Carmine 2019

Terracina si prepara ad ospitare la festa della Madonna del Carmine 2019

Una riunione organizzativa per mettere a punto i dettagli dei festeggiamenti per la Madonna del Carmelo in programma il 20 e 21 luglio a Terracina.

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti delle cooperative di pescatori, il Parroco del SS. Salvatore don Luigi Libertini, il vice sindaco Roberta Tintari, l’assessore alla cultura Barbara Cerilli e il deputato nazionale Francesco Zicchieri.

Innanzitutto si è convenuto di porre al riparo la festa da eventuali polemiche di natura politica che risulterebbero inopportune e incomprensibili per i cittadini.

In virtù di tale considerazione si è stabilito di non presentare esponenti politici in ruoli apicali all’interno dell’organizzazione dell’evento ed è stato espresso apprezzamento per la scelta di Zicchieri di rinunciare alla carica di presidente onorario dell’associazione Maria Santissima del Carmelo.

Il Sindaco ed Euro Deputato Dott. Nicola Procaccini

“Sono molto contento – spiega il sindaco Procaccini – che questa meravigliosa festa possa rappresentare un momento di forte unità e condivisione da parte dell’intera comunità. Mi sono adoperato, come mi impongono la mia carica e la mia coscienza, per prevenire il rischio di strumentalizzazioni politiche e sul “chi fa cosa” che sarebbero risultate veramente spiacevoli. Ho potuto contare sul buonsenso e sulla buona volontà di tutti. Desidero ringraziare tutte le parti in causa e in particolare Zicchieri per la disponibilità dimostrata”.

All’organizzazione dei riti religiosi provvederà il parroco don Luigi mentre dei festeggiamenti civili si farà carico il Comune di Terracina che si occuperà della fiera commerciale, della partecipazione del Corpo bandistico Città di Terracina rappresentato per decenni dal Maestro Ennio Palmacci con musicisti e majorettes e, per la prima volta, anche delle luminarie e dello spettacolo pirotecnico.

Il Maestro Ennio Palmacci

All’associazione, invece, è affidato il compito di prendersi cura degli spettacoli musicali serali, della consueta lotteria e, ovviamente, della processione in mare, il momento più suggestivo e caratterizzante di questa grande festa.

Fondamentale la collaborazione dell’Ufficio circondariale marittimo di Terracina e delle altre forze dell’ordine che garantiranno la sicurezza in mare e a terra nella due giorni di festeggiamenti.

Testo tratto da: https://www.latinaquotidiano.it/terracina-si-prepara-ad-ospitare-la-festa-della-madonna-del-carmine-2019/

Repertorio fotografico reperito nel web

Terracina si prepara ad ospitare la festa della Madonna del Carmine 2019

I TERRITORI DI FRONTE ALLA SFIDA DELLA SOSTENIBILITÀ

Oggi, 5 giugno 2017 presso l’Istituto Bianchini si è svolto il convegno sul tema ” I TERRITORI DI FRONTE ALLA SFIDA DELLA SOSTENIBILITÀ ” organizzato dal Presidente
” Fondazione Simone Cesaretti ” Gian Paolo Cesaretti , l’intervento introduttivo del dirigente scolastico Bianchini Maurizio Trani e l’ intervento del Sindaco Nicola Procaccini.

Sono presenti Adriano Giannola , presidente SVIMEZ , Marco Berardo Di Stefano, Presidente Rete delle Fattorie sociali, Gaetano Benedetto, Direttore generale WWF Italia , Vito De Filippo , Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione , dell’Università della Ricerca, Carlo Alberto Campiotti , responsabile Agricoltura UTEE , ENEA .

La Fondazione Simone Cesaretti, in qualità di aderente dell’ASviS ha organizzato Forum “I territori di fronte alla sfida della Sostenibilità” – Terracina – ITS “A. Bianchini” finalizzato a stimolare il confronto e il dibattito su temi come territorio, questione food, Agenda 2030, sostenibilità, tutti in linea con gli interessi scientifico-culturali degli economisti agrari.

Ph: Jolly Barone

Per vedere le foto di Jolly Barone clicca qui

Terracina si prepara ad ospitare la festa della Madonna del Carmine 2019

Terracina, il sindaco Procaccini approda nel consiglio nazionale dell’Anci

Nicola Procaccini

Il Presidente Enzo Bianco ha comunicato nella giornata di ieri l’ingresso del sindaco di Terracina, Nicola Procaccini, nel Consiglio Nazionale dell’Anci. Il consiglio nazionale dell’Anci, l’associazione che rappresenta la quasi totalità dei comuni italiani, ha visto in queste ore l’ingresso del sindaco di Terracina Nicola Procaccini. La comunicazione ufficiale è arrivata ieri dal presidente Enzo Bianco, sindaco di Catania. “Ringrazio Fratelli d’Italia per avermi indicato in seno all’organismo in cui si sviluppa il confronto tra le città italiane, oltre che tra queste ed il governo nazionale – ha dichiarato il sindaco Procaccini – Spero di poter dare un contributo utile, rispetto al delicato ruolo che svolgono le istituzioni comunali nell’ordinamento italiano, ma anche di poter rappresentare la città di Terracina su un piano “alto” dove non è mai stata davvero presente. Non a caso, ho scelto di far parte della commissione presieduta dal sindaco di Livorno che si occupa delle città portuali. Resto dell’idea – conclude il sindaco di Terracina – che il legame tra i campanili, a prescindere dalle appartenenze politiche, sia la spina dorsale del passato e del futuro d’Italia. Un elemento di unità e speranza per tutti”.

Tratto da: LatinaCorriere.it