43 ANNI FA NASCEVA TELEMONTEGIOVE

43 ANNI FA NASCEVA TELEMONTEGIOVE

Di Meo Patacca
Il 1° maggio 1978, un giovane ragazzo terracinese, contro il parere dei famigliari, molla un lavoro sicuro ed ottimamente retribuito per inseguire un sogno, e si butta in un’avventura che nulla aveva di certo.
Ma lui credeva in se stesso, con forza di volontà, determinazione e tanto, tanto lavoro, perseguì un obiettivo specifico: essere leader e non dipendente, promuovere il proprio benessere e la propria crescita personale.
Oggi, quella sua scelta incerta, iniziata con pochi mezzi, è una realtà economica di solide basi, un gruppo editoriale televisivo importante che da lavoro ad un centinaio di persone e seguito da migliaia di telespettatori.
Quel ragazzo, oggi uomo, è Gianfranco Sciscione, ed a lui, tutti noi che abbiamo la fortuna di essere suoi collaboratori, porgiamo di vero cuore auguri veri e sentiti.

COMUNICATO STAMPA Esercitazione anti-tsunami a Terracina

Esercitazione anti-tsunami a Terracina. Vicesindaco Tintari: “Prepararsi al peggio per evitare il peggio”.

 

Si è tenuta stamattina una importante esercitazione anti-tsunami presso la sala operativa della Protezione Civile di Terracina, evento che ha coinvolto 11 comuni rivieraschi della Provincia di Latina, coordinato dalla Prefettura e dalla Sala Operativa Regionale. Si è trattato di una esercitazione per funzioni di comando riguardante l’efficienza dei flussi di comunicazione (in gergo ‘table top’) tra i Centri Operativi Comunali e Prefettura, gestiti dal vicesindaco reggente Roberta Tintari e dal Comandante della Polizia Locale Ten. Col. Michele Orlando, alla presenza di un funzionario dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile. Alle 9,37 un messaggio di Allerta Arancione della Prefettura avvisava di un forte sisma al largo delle Isole Eolie e innescava l’attivazione del C.O.C. che riuniva sotto il coordinamento del sindaco tutte le funzioni e le operazioni da porre in essere. Alle 10,07 un nuovo messaggio simulava l’approssimarsi di un’onda di maremoto alta 7 metri registrata presso la stazione di rilevamento di Ponza. In coordinamento con la Prefettura e la Sala Operativa Regionale partiva l’allerta per la popolazione e la simulazione delle operazioni di evacuazione di 5000 persone (tra cui soggetti deboli come minori e disabili), insistenti all’interno della Zona Rossa e la loro messa in sicurezza in aree di raccolta. Venivano quindi avviate le richieste di fornitura alla Regione di tende e strutture di ricovero e assistenza per gli evacuati, seguite da una prima verifica dei danni. Alle 13,40 terminava l’esercitazione con la dichiarazione di perfetta riuscita. “È stata una mattinata molto coinvolgente – afferma il vicesindaco reggente Tintari – che ha inevitabilmente richiamato alla mente i fatti del 29 ottobre scorso. Proprio alla luce di quell’esperienza trovo importantissimo prepararsi a situazioni di grande rischio e fare il massimo per garantire la sicurezza dei nostri cittadini. Ho potuto apprezzare la preparazione delle strutture preposte e ho sentito una forte responsabilità su di me che mi ha comunque spronato a dare il meglio ed essere particolarmente concentrata. Tutti i soggetti coinvolti, pur essendo un’esercitazione, hanno assunto un atteggiamento di grande professionalità e responsabilità perchè è chiaro ad ognuno di noi che per evitare il peggio bisogna prepararsi al peggio. Ringrazio il Comandante Orlando e tutto il personale della Protezione Civile e della Polizia Locale impegnato, così come la Prefettura di Latina e l’Agenzia Regionale di Protezione Civile per questa occasione, a cui ne seguiranno altre, di collaudare le misure di sicurezza fondamentali per tutti noi”. Il Ten. Col. Orlando ha voluto sottolineare come “il sistema ha funzionato bene. Il prossimo 5 novembre si terrà un incontro in Prefettura per valutare nei dettagli l’esercitazione e analizzare le criticità. Le esperienze recenti ci hanno insegnato che c’è un grande lavoro da fare e che non si può mai abbassare la guardia. Dobbiamo essere pronti a qualunque evenienza sperando che non ci sia mai bisogno dell’applicazione di queste misure”.

 

 

Relazioni Esterne

Staff del vicesindaco di Terracina

 

COMUNICATO STAMPA Via Francigena

COMUNICATO STAMPA Via Francigena

Via Francigena. Tintari e Cerilli: “Stupore per allarme WWF. Il Comune ha da tempo attivato tutte le azioni necessarie. Sostegno da Regione e Gruppo dei Dodici”

“Leggiamo con stupore – afferma il vicesondaco facente funzioni Roberta Tintari – la nota con cui il WWF esprime preoccupazione circa un presunto rischio di eliminazione ufficiale dal cammino europeo del tratto terracinese della Via Francigena del Sud. Il Comune di Terracina ha da tempo inviato il progetto di messa in sicurezza del percorso francigeno nel territorio di Terracina.

Ci siamo inoltre subito attivati rispetto agli ultimi rilievi della Regione ed abbiamo in corso incontri per la certificazione. Proprio ieri (martedì 8 ottobre, ndr) ci siamo incontrati con un rappresentante del Gruppo dei Dodici e con il dott. Roberto Battista, funzionario dell’Agenzia Regionale del Turismo, il quale ci ha confermato che per la Regione è fondamentale la tappa di Terracinae che stanno approntando tutto affinché si realizzi la messa in sicurezza. Già questa mattina abbiamo avuto una nota di riscontro dell’Agenzia Regionale che ringraziamo per la solerzia”. L’assessore alla Cultura Barbara Cerilli precisa che “sia il Presidente del Gruppo dei Dodici Giancarlo Forte, sia il Segretario Amministrativo Gerardo Venezia, con i quali sono in frequente contatto, mi hanno espresso meraviglia riguardo l’allarme lanciato del WWF ribadendo che il loro pensiero è difforme dalla nota dell’associazione ambientalista. Mi hanno confermato che reputano positiva l’azione del Comune il quale si è subito attivato rispetto ai rilievi della Regione Lazio e che il Gruppo dei Dodici è, come sempre, animato da un convinto spirito di collaborazione con l’Amministrazione comunale, giudicando importantissimo il passaggio dei pellegrini a Terracina. Desidero tranquillizzare tutti che abbiamo assunto da tempo tutte le iniziative necessarie a inserire l’intero percorso presente nel territorio di Terracina nel cammino europeo della Via Francigena, confortata anche dal sostegno ricevuto da Regione e Gruppo dei Dodici che confermano l’importanza di Terracina e la volontà di includerla nel prestigioso circuito”.

Relazioni Esterne

Staff del vicesindaco di Terracina

COMUNICATO STAMPA Terracina aderisce anche quest’anno alla campagna di prevenzione del tumore al seno Nastro Rosa

Terracina aderisce anche quest’anno alla campagna di prevenzione del tumore al seno Nastro Rosa. Delegata Barboni: “Se scoperto in tempo, nove donne su dieci sconfiggono il cancro. Prevenzione fondamentale”

La Città di Terracina, come ogni anno, aderisce Nastro Rosa 2019, 27esima edizione della campagna nazionale di prevenzione del tumore al seno promossa nel mese di ottobre dalla LILT, la storica associazione che da anni si impegna in attività di sostegno ai malati oncologici e in capillari campagne di prevenzione. La delegata alla Sanità dell’Amministrazione di Terracina, Maurizia Barboni, sottolinea come “i dati sulla guarigione dai tumori al seno scoperti in tempo sono molto confortanti rispetto al passato: oggi nove donne su dieci colpite da questa patologia sconfiggono il cancro. In questo ultimo anno il numero di casi di carcinoma mammario che emergono è in aumento grazie all’estensione dello screening. Nastro Rosa non è una campagna fine a se stessa, ma prevede una serie di eventi e di iniziative per informare le donne sull’importanza dei controlli preventivi e visitarle gratuitamente. Ogni città, per sensibilizzare e ricordare dell’iniziativa in corso, illumina di rosa i suoi monumenti più belli. A Terracina abbiamo scelto di illuminare, per l’intero mese di ottobre, la fontana di Piazza della Repubblica e Palazzo Braschi, due tra i tanti splendidi simboli della nostra città. Colgo l’occasione per ringraziare LILT e tutte le realtà associative che operano in questo territorio per il grande impegno che profondono in una missione delicata e importantissima per tutti. un grazie di cuore anche agli operatori di oncologia dell’ospedale ‘Alfredo Fiorini’ di Terracina per la grande professionalità e umanità con cui svolgono il proprio delicatissimo lavoro”.

 

 

Relazioni esterne

Staff del vicesindaco di Terracina

Terracina, il centro storico si anima di letteratura, musica e archeologia

Terracina, il centro storico si anima di letteratura, musica e archeologia

EVENTO PROMOSSA DA ‘SEI DI TERRACINA SE’

Si è svolto ieri sera l’atteso evento ‘Tra le pagine del Centro Storico’, organizzato dalla pagina ‘Sei di Terracina se’. Nonostante gli sforzi degli organizzatori di limitare il numero dei presenti, circa 250 persone affamate di cultura si sono presentate all’appuntamento delle 22 davanti alla chiesa del Purgatorio per ascoltare le suggestive narrazioni della scrittrice Marika Campeti intorno al suo romanzo Il segreto di vicolo delle Belle, le spiegazioni archeologiche di Sara Pandozzi e le dolci note del flauto di Lara Ottocento. Una folla attenta che ha seguito un percorso di sei tappe, attraverso le mura castellane, dietro il teatro romano, dove la scrittrice ha svelato curiosità e aneddoti particolari sui luoghi e i personaggi del romanzo. Atmosfere suggestive, voglia di conoscere e scoprire dei vicoli quasi segreti, hanno sfidato il caldo straordinario della serata.

A piazza Porta Nuova è stata offerta una degustazione da Slow Food Terracina. La manifestazione è stata sostenuta dall’amministrazione comunale che ha concesso l’apertura straordinaria dell’atrio del municipio per permettere una lettura dedicata proprio a quel luogo. Un evento che i terracinesi non potranno dimenticare.

Articolo e foto di Simone Tosatti, tratto da: https://www.ilcaffe.tv/articolo/58304/terracina-il-centro-storico-si-anima-di-letteratura-musica-e-archeologia?fbclid=IwAR3fDS5USPH-v8wz8-cS28qBybAuVFsfsfHoTIeOzqrYyk72g9G1HmtIj-M

“STREET WORKOUT” TORNA A TERRACINA

Torna a Terracina domenica 4 Agosto dalle ore 20:30 alle 22:30 con partenza in piazza Municipio a Terracina.

un’evento volto al benessere immerso nella cultura, una fusione tra fitness e passeggiate nel centro storico, sotto le stelle.

Le nostre piazze faranno da suggestiva cornice durante l’evento.

Partner Antico forno Pizzeria & Osteria – Infortunistica Stradale Corradi – Mirko Sperlonga Photography – Octopusweb – Ramacci Sport – Vale caffè – La Locanda.

SPECIAL GUEST – Gianluca Ingargiola

15,00 € costo evento, in regalo T-SHIRT UFFICIALE, STREETWORKOUT GADGET e tante altre sorprese.